SPIRITO TRAIL • Aminoacidi ramificati BCAA

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

Aminoacidi ramificati BCAA

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: NoTrail

Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda mircuz » 03/03/2017, 11:30

Ho sempre sentito parlare favorevolmente riguardo l'assunzione di aminoacidi ramificati. Qualcuno ne fa uso? Ci sono controindicazioni? Li prendete sempre o solo in periodi di allenamento intenso o post gara?
Insomma volevo sentire qualche parere al riguardo!
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda Sylvain IT » 03/03/2017, 11:53

:arrow: io :idea:

Ho scoperti i BCAA mentre giocavo a tennis, nel senso era quello il mio sport, sotto consiglio di un runner di un certo livello (2 ore 34 sulla maratona)... gli avevo detto dopo un po' sono spompato, mi aveva detto piglia quelli e vedrai :mrgreen:

Infatti, placebo o meno, mi sentivo meglio, davvero...

Quando sono venuto alla corsa, mi ero scordato di loro, poi ho letto un articolo molto convincente (da cui non metto il link in quanto letto su sito concorrente a questo, ma se un moderatore dice che va bene, lo metto :idea: ), e mi sono messo ad usarli (in combinazione con la maltodestrina), come indicato dal professore che consigliava il loro uso nella corsa a piedi.

Però non ho idea di se 'funzionano', nel senso che tra due partite di tennis, una senza ed una con, la differenza la sentivo, ma tra un trail e l'altro le variabili sono troppe, non posso sapere, e poi non faccio miliardi di prove. Per me fanno parte della mia strategia di idratazione 'energetica', del dopo uvetta + acqua, sono contento cosi, anzi lo ero visto che sono fermo.

La quantità consigliata da quel tipo era minima, funziona più sul concetto di un idea di messaggio al cervello piuttosto che sotto il profilo di un reale apporto energetico/fisiologico >> ho delle bustine della freeliver (2,5 grammi su per giù), ne metto mezza in una boraccia di 0,5 L... ai miei ritmi la boraccia mi fa per un'ora... poi a secondo dell'umore, faccio variazioni con la maltodestrina, metto di più, di meno... tipo sulle mie borraccie le prime sono senza zucchero, l'ultima con meno malto e invece con zucchero (da cucina), mi sento un alchimista mi piace 8-)

Come già spiegato, uso i sacchetti per congelazione, preparo la quantità necessaria per una borraccia, al rifornimento riempo di acqua e sono a posto fino al prossimo rifornimento, dove prendo il prossimo sacchetto, aggiungo l'acqua e via...

Io ne prendo in gara e sui lunghi.

Per il recupero mangio, non che non si possa giovare anche lì dei BCAA, però vuoi mettere la soddisfazione di prendere le proteine da un pezzo di parmiggiano o da un po' di prosciutto ;)
Sylvain IT
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 20/09/2016, 15:23

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda otorongo » 03/03/2017, 11:54

Li uso solamente quando credo di essere un po`oltre le mie possibilita`di recupero sullo stress fisico della giornata lavorativa e soprattutto sportiva.
Sulle gare lunghe ho provato ad integrare ogni due tre ore con aminoacidi per evitare il catabolismo muscolare dovuto alla scarsa capacita`che ho di alimentarmi oltre una certa soglia di fatica.
Non ti so dire se e`solo effetto placebo, ma ne sento beneficio.
Uso una marca di Aminoacidi che dovrebbe essere di ottima qualita`.
Big One Evolution. Nel caso tu li volessi provare, fai prima una ricerca in merito .
Only for collaboration.
Buon we a tutti.
Avatar utente
otorongo
 
Messaggi: 292
Iscritto il: 19/07/2013, 7:40
Località: como

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda IAmOnlyHappyWhenIFk » 05/03/2017, 11:52

Vero: difficile capire se e quanto sono utili.
Avatar utente
IAmOnlyHappyWhenIFk
 
Messaggi: 576
Iscritto il: 05/09/2014, 9:23

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda deeago » 06/03/2017, 10:20

Sono piuttosto studiati in letteratura scientifica: noi li associamo allo sport, ma c'è anche tutto un filone di ricerca sull'uso degli amminoacidi con persone obese, oppure anziane, come se fosse un farmaco.

Su una cosa concordano più o meno tutti: quando assumi almeno 2,5g di leucina (che ritrovi ad esempio in 5g di BCAA con formulazione 2:1:1, ma anche in circa 120g di pesce o carne), si innesca il processo di sintesi di nuove proteine dentro al nostro corpo.
Uno degli utilizzi può essere fare allenamento di forza (https://www.spiritotrail.it/allenamento ... il-running) e poi fare un pasto ("recovery meal") con carboidrati veloci e proteine, cui aggiungere anche i 5g di BCAA come segnale di stimolo alla sintesi di nuovo muscolo.

L'altro utilizzo, durante lo sforzo molto prolungato, ha basi meno solide. Ho sentito raccomandare 1g di BCAA ogni ora come prevenzione del catabolismo e riduzione della percezione della fatica.
Avatar utente
deeago
 
Messaggi: 3008
Iscritto il: 10/09/2010, 9:15
Località: MILANO

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda Sylvain IT » 06/03/2017, 12:25

deeago ha scritto:L'altro utilizzo, durante lo sforzo molto prolungato, ha basi meno solide. Ho sentito raccomandare 1g di BCAA ogni ora come prevenzione del catabolismo e riduzione della percezione della fatica.


YES, è per quel aspetto lì che lo uso, ci credo: alla peggio c'ho un buon placebo :mrgreen:

da sito concorrente
Al di là delle variazioni individuali, sappiamo che ad ogni rifornimento possiamo e dobbiamo bere, a temperatura ambiente, un volume medio di acqua, o soluzioni debitamente preparate, non superiore a 150 cc e un contenuto in zuccheri, a media disponibilità (es. maltodestrine), non superiore a 20 g.

La scelta del volume è stata calcolata in base ai tempi di svuotamento gastrico. La scelta degli zuccheri a media disponibilità e del loro quantitativo è stata fatta per evitare rapidi e bruschi picchi di assorbimento a cui seguirebbero spiacevoli picchi ipoglicemici.

La dose totale di BCAA non deve superare in totale 1 g per ogni 10 Kg di peso. In media 1-1,5 g ad ogni rifornimento. A queste dosi non ci sono problemi di digeribilità e la disponibilità in circolo avviene dopo circa 20 min dall’assunzione.

I benefici di queste integrazioni sono stati valutati su atleti di medio-alto-altissimo livello, nel corso di lavori della durata di 2 ore eseguiti a livello di “intersoglia”.

Intendo con questo termine un lavoro eseguito tra la soglia aerobica e la soglia anaerobica, pertanto con una produzione di acido lattico tale da essere riutilizzato e non accumulato.

Gli atleti quando facevano integrazioni libere riferivano gambe più dure e più stanche rispetto a quando facevano integrazioni mirate e programmate.

Differenti anche le sensazioni generali e i tempi di recupero. Gli atleti con integrazione mirata percorrevano una distanza maggiore a parità di tempo


Personalmente mi tengo un po' più basso a dosaggio, perché voglio un isotonico 'scarico'... per ragioni di idratazione (se si tende all'ipertonico si rallenta tutto >> è per quello che dubito dei gel! se bevi troppo poco aiuti la naturale desidratazione...).
Sylvain IT
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 20/09/2016, 15:23

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda mircuz » 06/03/2017, 15:46

A me interessavano prevalentemente per facilitare il recupero e per rinforzare il sistema immunitario, al momento. Comunque mi pare di capire che non ci sono controindicazioni se non in caso di sovradosaggio, quindi farò una prova per un periodo abbastanza lungo e ne trarrò le conclusioni. Intanto grazie per i vostri interventi costruttivi!
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda Sylvain IT » 07/03/2017, 10:33

@Mircuz, ho capito che sei già felice dalla risposte precedenti, ma posso insistere lo stesso? 8-)

Fuori delle gare, dove le polverine hanno vantaggi noti, se ho capito bene la tabella qui sotto:

http://www.my-personaltrainer.it/aminoacidi-ramificati-alimenti.html

Le mie due bustine di Friliver corrispondono a 100 g di manzo... insomma esiste la scelta tra BCAA e bistecca ;)




[OT on]
Secondo me la filosofia dell'integrazione parte da una logica un po' strana, e viene spesso da un paese in cui il cibo non ha la stessa cultura di cui...

Va bene integrare in gara, fa parte del gioco (anche se solo sulla logica del placebo), ma se lo si spinge fino al ridicolo (so bene che nessuno lo fa ma aiuta il discorso :mrgreen: ) viene fuori la scelta tra il pasto ed il pugno di pillole.

Se uno è preoccupato da ciò che "mette nel motore", forse è più interessante una riflessione globale sulla propria dieta, il proprio modo di cucinare, di fare la spesa, ecc.

Perché sono convinto che gli effetti benefici ci potrebbero essere, nel senso... uno prende BCAA e ci trova tanti vantaggi, evviva, uno è vegan e si trova taanto meglio, perfetto, uno fa la paleo e sta da Dio :idea: ma com'é possibile che siano tutti convinti di cose tutte diverse? non è che conta di più la convinzione iniziale?

E si torna al punto di partenza: uno, magari mettendosi d'impegno, farebbe meglio a mangiar meglio (secondo criteri suoi), piuttosto che seguire una dieta che non corrisponde ai suoi fabbisogni visto che usa integratori, no?
[OT off]
Sylvain IT
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 20/09/2016, 15:23

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda IAmOnlyHappyWhenIFk » 07/03/2017, 11:02

Ma perché vengono consigliati dosaggi così bassi di BCAA rispetto agli aminoacidi contenuti nella carne?
Se uno ai ristori mangia affettato potrebbe assumere molti più aminoacidi di chi prende BCAA.
Forse per possibili problemi di digeribilità? Boh, io ho provato a prendere 10g di BCAA durante un allenamento di 2 ore e non ho notato alcun problema né durante né dopo.
Avatar utente
IAmOnlyHappyWhenIFk
 
Messaggi: 576
Iscritto il: 05/09/2014, 9:23

Re: Aminoacidi ramificati BCAA

Messaggioda mircuz » 07/03/2017, 15:12

Grazie degli interventi, ma se la discussione procede tanto meglio!
Credo di avere un'alimentazione abbastanza bilanciata (forse un po' troppo carboidrati a colazione e pochi grassi e proteine), ma per il resto non credo di essere messo male. Quindi non voglio prendere gli aminoacidi in sostituzione di una normale alimentazione, né cerco la polverina magica per andare più forte.
Oltretutto conoscendomi ne prenderei comunque la metà della dose consigliata... :lol:
La vedevo più un aiuto post allenamenti intensi o gare per reintegrare e aiutare la ricostruzione muscolare. Inoltre avevo sentito di una possibile utilità degli aminoacidi per il rafforzamento delle difese immunitarie, e questo mi interessava dopo la mia débâcle della scorsa stagione :mrgreen:
L'importante per me era capire se c'erano delle controindicazioni riguardo all'uso di questi, ma dai vostri interventi non mi pare. Quindi prenderò in considerazione una prova pratica, oltre a studiare i vostri suggerimenti!
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1066
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Torna a Allenamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti