SPIRITO TRAIL • Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail)

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail)

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: NoTrail

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda mircuz » 22/02/2017, 15:38

Certo che anche tu, Gaetano, a questo punto della stagione hai già fatto una 50 km, che tabella vuoi seguire :mrgreen:
Scherzo, mi sarebbe piaciuto ma la mia preparazione è un po' in ritardo per cui ho pensato che una 50 adesso mi avrebbe stancato più che allenato...In effetti fare gare è bello e magari ci vai per stare con gli amici, ma secondo voi non è controproducente, considerando la settimana di scarico e poi il tempo per recuperare prima di tornare ad allenarsi a pieno regime, fare una gara così lunga a questo punto della stagione? Sempre che uno non abbia incentrato i suoi allenamenti in maniera mirata per fare questa gara. Maledetto calendario :x :mrgreen:
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda ap77 » 22/02/2017, 15:42

volevo scrivere lo stesso io. 2 settimane fa ho fatto la prima garetta. ho finito sotto il tempo che mi ero prefissato , e facendo il miglio più veloce alla fine. non conoscendo il tragitto sono stato un pò tirato, ed era molto fangoso. ma sopratutto ne avevo da spingere.
io sostanzialmente non avevo mai fatto ripetute con cognizione di causa prima di questi 2 mesi. e stavo facendo un pò di "simil" maf e basta, che però iniziava a farmi esplodere il cervello ;)
ap77
 
Messaggi: 91
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda El_Gae » 22/02/2017, 17:26

mircuz ha scritto:Certo che anche tu, Gaetano, a questo punto della stagione hai già fatto una 50 km, che tabella vuoi seguire :mrgreen:


Non hai tutti i torti, ma il problema è che io sono un gran casinaro e le tabelle mi servono per recuperare un po' di ordine nell'approccio alla corsa. Ho sempre cercato di variare gli allenamenti ma un po' troppo a sensazione, dico a posteriori.
Lo schema che viene qui proposto è interessante e anche abbastanza divertente da seguire.

Poi sulle gare sono d'accordo con te che vanno un po' gestite all'interno della tabella. Io ad esempio prima di Malo non ho fatto scarico ma ho seguito la tabella con gli allenamenti previsti la settimana prima della gara del 4° week end. Ho un po' patito la mancanza di scarico, ma tutto sommato non è stato così male come pensavo. Per l'Ultrabericus invece penso di fare uno scarico fatto meglio, diminuendo le intensità delle uscite infrasettimanali e la lunghezza dei lunghi. Spero vada bene
Avatar utente
El_Gae
 
Messaggi: 483
Iscritto il: 27/08/2014, 14:35

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda deeago » 22/02/2017, 17:45

ap77 ha scritto:volevo scrivere lo stesso io. 2 settimane fa ho fatto la prima garetta. ho finito sotto il tempo che mi ero prefissato , e facendo il miglio più veloce alla fine. non conoscendo il tragitto sono stato un pò tirato, ed era molto fangoso. ma sopratutto ne avevo da spingere.
io sostanzialmente non avevo mai fatto ripetute con cognizione di causa prima di questi 2 mesi. e stavo facendo un pò di "simil" maf e basta, che però iniziava a farmi esplodere il cervello ;)


Come dice ogni tanto qualcuno, gli amatori sono degli asini perché sono abituati a fare tutte le gare spingendo sempre al massimo; gli atleti invece sanno che ci sono gare di avvicinamento che sono da fare come un allenamento, quindi senza spremersi al 101%.

(Io faccio parte degli asini, sia ben inteso! :lol:)
Avatar utente
deeago
 
Messaggi: 3056
Iscritto il: 10/09/2010, 9:15
Località: MILANO

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda mircuz » 23/02/2017, 10:29

E' un errore comune dei dilettanti spremersi troppo, che siano gare o allenamenti. Nel mio caso, ok riesco a seguire abbastanza bene la programmazione per quanto riguarda gli allenamenti "di qualità". Però per mancanza di tempo o di voglia salto a piè pari gli allenamenti di "recupero" o "volume" come vogliamo chiamarli. Così mi ritrovo in due situazioni all'opposto: o corro al massimo (come velocità o come distanza) oppure sto fermo del tutto. Non mi sembra che vada bene, vedendo la mia progressione inesistente! Quindi secondo voi sarebbe meglio ogni tanto rinunciare a qualche allenamento di qualità in favore di quelli che io chiamo anche "allenamenti spazzatura", cioè la classica corsetta fatta per recuperare?
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda blackmagic » 23/02/2017, 12:27

mircuz ha scritto:E' un errore comune dei dilettanti spremersi troppo, che siano gare o allenamenti. Nel mio caso, ok riesco a seguire abbastanza bene la programmazione per quanto riguarda gli allenamenti "di qualità". Però per mancanza di tempo o di voglia salto a piè pari gli allenamenti di "recupero" o "volume" come vogliamo chiamarli. Così mi ritrovo in due situazioni all'opposto: o corro al massimo (come velocità o come distanza) oppure sto fermo del tutto. Non mi sembra che vada bene, vedendo la mia progressione inesistente! Quindi secondo voi sarebbe meglio ogni tanto rinunciare a qualche allenamento di qualità in favore di quelli che io chiamo anche "allenamenti spazzatura", cioè la classica corsetta fatta per recuperare?


Se segui un qualsiasi criterio di periodizzazione o programmazione, ti dico subito che, si, se corri solo qualità stai sbagliando. E' proprio una questione di mente: se consideri l'oretta fatta piano un allenamento spazzatura neghi il principio stesso dell'allenamento, e cioè l'"overload and recovery" che permette l'adattamento del tuo "motore".

C'è un libro molto bello di Matt Fitzgerald che parla di come si allenano gli atleti elite in varie discipline di endurance: beh, ne viene fuori una comune traccia che dice che fanno il 20% del loro allenamento ad alta intensità, e l'80% a bassa intensità (semplificando). In sintesi, l'allenamento di qualità, senza tutto il resto, non ti serve a niente.
Avatar utente
blackmagic
 
Messaggi: 1408
Iscritto il: 05/09/2010, 15:36
Località: Genova

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda martin » 23/02/2017, 14:01

Come dice Black i vari tipi di allenamento - intensità v rilassato, lungo v corto, ritmo costante v ritmo variato v ritmo progressivo - servono ognuno ad un miglioramento di un certo aspetto dell'attività sportiva, nel nostro caso il correre trail. Messi tutti insieme, nel momento in cui mettiamo il piede sulla linea di partenza, ci permettono di avere un performance migliore.
Del 80/20, o anche allenamento polarizzato, abbiamo parlato diverse volte in questo sezione ma credo che il concetto fa fatica ad entrare in mente.
Avatar utente
martin
 
Messaggi: 1789
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda blackmagic » 23/02/2017, 14:56

martin ha scritto:Del 80/20, o anche allenamento polarizzato, abbiamo parlato diverse volte in questo sezione ma credo che il concetto fa fatica ad entrare in mente.


Per fortuna, altrimenti diventiamo tutti troppo forti :lol:
Avatar utente
blackmagic
 
Messaggi: 1408
Iscritto il: 05/09/2010, 15:36
Località: Genova

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda mircuz » 23/02/2017, 15:55

Pensavo forse per ovviare a questa mia "pecca", di periodizzare l'allenamento in maniera diversa, cioè del tipo di fare dei microcicli per es. di 10 giorni invece che settimanali. Devo studiare un po' la faccenda perché il problema diventano i lunghi che naturalmente posso fare solo nei fine settimana, quindi dovrei cercare di incastrarli in modo da farli magari ogni 15 giorni.
Dopo i vostri interventi mi resta il dubbio sul fatto che allora non devo considerare pari la seduta di 50' corsa lenta (per es.) con il giorno di riposo totale, e quindi in ogni caso dovrò svolgere la "corsetta" anche se il giorno precedente non mi sono allenato? Ghe penso! :mrgreen:
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 1133
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Allenamento per il nostro primo trail (es. Cortina Trail

Messaggioda blackmagic » 24/02/2017, 10:02

Se riesci ad organizzarti con il tempo a disposizione potresti fare primo giorno uscita con lavoro di qualità, secondo recupero attivo (un ora di corsa lenta) e il terzo il riposo totale. Così è perfetto e quando riprendi hai il fisico riposato per rifare un lavoro di qualità od un lungo...

I cicli non devono per forza essere settimanali, quindi benissimo anche spalmarli su dieci giorni, cambia poco. L'importante è rispettare le fasi di overload e recovery... ;-)
Avatar utente
blackmagic
 
Messaggi: 1408
Iscritto il: 05/09/2010, 15:36
Località: Genova

Torna a Allenamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti