SPIRITO TRAIL • Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: NoTrail

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda Krapotkin » 21/12/2018, 17:04

forse forse sto uscendo da questa rogna. oggi PRIMA corsa SENZA dolori dopo 4 mesi dall' ultima e dopo 3 mesi di stop completo.
scrivo due righe perchè magari possono essere utili ad altri.

nonostante abbia consultato 4/5 fisioterapisti non è chiaro se si è trattato (parlo al passato :P ) di infiammazione agli ischio dovuta a diversi fattori relativi alla corsa oppure di sciatalgia dovuta a lombosciatalgia che ha come conseguenza infiammazione in quelle zone.
probabilmente entrambe le cose.

le cause posso essere state:
attività eccessiva
poco riposo fra le varie corse
aver esagerato su un fisico non gioavinissimo e che "corre" da troppo poco tempo
accorciamento degli ischio-crurali
tre protrusioni discali delle quali una, (L5-S1) che probabilmente interessa i "radicoli" (radicolopatia).

tutti i fisioterapisti mi hanno consigliato esercizi di core stablity e stratching.

mi sono sottoposto a :
rx
rsm
e mi hanno fatto.
2 fibrolisi ( a mio avviso senza effetti positivi)
5 trattamenti di osteopatia (alla schiena sicuramente hanno giovato)
1 infiltrazione di cortisone agli ischio-crurali in una gamba sola ( ques'ultima, effettuata durante la parte finale del trattamento di oasteopatia, mi ha dato benefici).

quasi tutti i fisioterapisti mi hanno detto che ho una schiena messa maluccio e che il trail di certo non giova. correre si ma senza esgerare sulle distanze :cry:
adesso che dopo tutte queste consulenze, ho notevolmente alleggerito il conto in banca, cercherò di alleggerire me stesso :lol:
piano piano riprendo, devo solo capire se posso riprendere a sognare programmando gare trail sempre più lunghe... vediamo, , "lo scopriremo solo correndoooo...." :lol:
Krapotkin
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 01/02/2018, 19:04
Località: Vergate sul Membro

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda mircuz » 22/12/2018, 17:54

L'importante è tornare a correre, dopo, lunghi o corti non ha molta importanza!
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 2869
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda Krapotkin » 23/12/2018, 13:45

mircuz ha scritto:L'importante è tornare a correre, dopo, lunghi o corti non ha molta importanza!


sante parole!
Krapotkin
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 01/02/2018, 19:04
Località: Vergate sul Membro

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda Krapotkin » 24/09/2021, 16:30

E ci sono ricascato in pieno, fankulo.
E' solo uno sfogo. Passerà.
Fankulo.

Non farò mai la mia prima 100. :cry:
Krapotkin
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 01/02/2018, 19:04
Località: Vergate sul Membro

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda mircuz » 26/09/2021, 19:58

Anch'io da fine maggio sono fermo per questo problema. Nel mio caso la schiena è a posto, ma ho un dolore localizzato nella parte bassa del gluteo dx, dove il bicipite si ancora al bacino, sembra causato da una infiammazione. Fatto massaggi, tecar, trattamenti antiinfiammatori, stretching ecc. ma ad oggi non riesco ancora a correre. Per fortuna mi sono un po' mantenuto in forma con bici e camminate che non mi causano problemi (se non esagero). Mi son giocato l'estate e chissà quando riuscirò a riprendere ad allenarmi :(
Se avete trovato qualche pozione magica fatemelo sapere ;)
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 2869
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda Krapotkin » 27/09/2021, 6:43

Per quello che possano valere i consigli che girano in rete:

https://danielelucchicoaching.com/2019/ ... lla-gamba/
Krapotkin
 
Messaggi: 588
Iscritto il: 01/02/2018, 19:04
Località: Vergate sul Membro

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda ap77 » 27/09/2021, 8:04

mi spiace per i vostri infortuni.
io il problema che ho avuto era sempre sulla parte femorale ma diametralmente opposto, sotto e davanti. condropatia femore rotulea. ne scrissi anche qui un anno fa circa.
my2cents. vai da un fisioterapista, specializzato atletica, e poi discuti con il tuo allenatore , se lo hai. e inserisci con costanza drills/stretc/abs etc .
il fisioterapista, consigliatomi da un collega di forum, da cui andai mi diede da fare un protocollo super-easy di esercizi da poter fare ovunque sempre. dopo i primi 3 mesi da 4 esercizi sono diventati 2. quando posso anche 5 volte alla settimana. ( schiaccia pallone sotto ginocchio e bulgar squat . that's it )
dopo mesi, non subito, il dolore si è attenuato, ora è quasi scomparso, e ho anche messo massa muscolare sulle gambe.
in bdc ho aumentato considerevolmente le medie delle uscite, e ho corso 60 km quest'estate.

tutto ciò per dire, con costanza e i consigli di esperti si può anche uscirne migliorati.
ap77
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda martin » 27/09/2021, 8:20

Stavo per rispondere sta mattina per dire pressoché le stesse cose scritte da Daniele Lucchi nel articolo che hai linkato. Anch'io mi trovo spesso a guardare e analizzare lo stile di corsa dei vari runner incontrati - alcuni mi fanno stare male, altri mi fanno domandare come riescono tenere certi ritmi alti con uno stile del genere.

Comunque, come dice Lucchi, il problema spesso è nella catena posteriore e il modo di migliorare questo (non durante la fase acuta di un infortunio ovviamente) è quello di lavorare sulla muscolature della catena posteriore (ho l'impressione di avere scritto cose simile in altri occasioni). Alcuni considerazioni su quello che fa vedere Lucchi.

Nordic Curl: Assolutamente si. Ma attenzione è difficile e estremamente traumatico per la muscolatura. Partire proprio con 1 o 2 ripetizioni e non c'è bisogno di arrivare a numeri elevati. Si può anche fare in modo di avanzare solo 20cm (mettere qualche tipo di supporto dove appoggiare le mani dopo 20cm) all'inizio.

Glute Bridge: La bella modella ha la gamba non appoggiata che punta verso il soffitto, ma si può fare con la gamba non appoggiata parallelo con quella appoggiata. Sicuramente più facile per quelli diversamente elastici! Notare che questo esercizio lavora solo una gamba alla volta e non tutti e due come nel caso del Nordic Curl (vedi sotto).

Altro:

Deadlift: E un esercizio abbastanza facile da eseguire e lavora tutta la catena posteriore. Può essere fatto in diversi modi - conviene eseguirlo bene piuttosto che con pesi eccessivamente pesante. Non ho messo un esempio perché basta un veloce ricerca you tube per vedere come si fa.

Good Morning: Da fare senza molto peso e lentamente. Lavora tutta la catena posteriore.
https://www.youtube.com/watch?v=YA-h3n9L4YU

La corsa non è un movimento eseguito su tutti e due le gambe contemporaneamente ma invece viene eseguito con solo un piede in contatto con il terreno in qualsiasi momento. Questo significa che la gamba e la catena posteriore ha bisogno di lavorare con un appoggio solo e in alcuni casi in equilibrio leggermente modificato. Nel caso del glute bridge abbiamo visto come l'esercizio lavora su una gamba solo. Ma anche il deadlift può essere eseguito con una gamba sola, https://www.youtube.com/watch?v=Me46qRJwydw
utilizzando pesi significativamente più bassi, come per esempio un kettlebell in questo filmato. Notate che per aumentare la difficoltà viene aggiunto un cuscino sotto il piede di appoggio, ma si può fare la stessa cosa con un Bosu Ball per esempio.
Anche il deadlift classico può essere eseguito in posizione di equilibrio con l'utilizzo di un Bosu Ball come questo esempio (scusate il modello - vecchio e brutto).
https://www.instagram.com/p/BdQAekQgRXC ... _copy_link

Infine un esercizio un pò specialistico - Il Bulgarian split squat con piede appoggiato in equilibrio precario (mi scuso sempre per il modello).
https://www.instagram.com/p/BxMbhIdIy5Y ... _copy_link
Avatar utente
martin
 
Messaggi: 2618
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda Jacopo » 27/09/2021, 16:14

Se può essere d'aiuto vi illustro il mio "caso" e come ho risolto.
L'anno scorso ho accusato problemi agli ischiocrurali e, l'infiammazione trattata nei soliti modi, tendeva a non passare mai, si era cronicizzata. Non riuscivo più a correre.
Dopo 4 mesi tra fisio-terapia e masso-terapia, su indicazione del medico provo la meso-terapia.
Con 3 sedute ho ripreso gradatamente a correre, il trattamento è durato complessivamente 5 sedute, una volta alla settimana.
Si tratta di micro iniezioni intradermiche multiple di un cocktail di anti infiammatori e mio rilassanti miscelati dal medico e personalizzati sul paziente.
Le iniezioni vengono effettuate direttamente nella parte dolorante, e sono veramente tante per ogni seduta. Una volta le ho contate: il medico me ne ha fatte ben 160. Si sente un leggero dolore ma nulla di insopportabile.
Ogni seduta dura una ventina di minuti e costa quanto un massaggio.
Se il dolore si cronicizza la meso-terapia funziona per sfiammare, poi chiaramente bisogna lavorare sulla muscolatura per renderla più elastica come ben spiegato nei consigli dati da Martin.
Jacopo
 
Messaggi: 84
Iscritto il: 03/08/2019, 12:35
Località: Vicenza

Re: Infiammazione ischiocrurali (bicipiti femorali)

Messaggioda mircuz » 28/09/2021, 8:58

Grazie a tutti per gli ottimi consigli e per i video, siete fantastici!
Avatar utente
mircuz
 
Messaggi: 2869
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Torna a Allenamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti