SPIRITO TRAIL • UTMB materiale: secondo strato caldo

SPIRITO TRAIL

Trail Running Forum

UTMB materiale: secondo strato caldo

Scarpe, abbigliamento, accessori

Moderatore: NoTrail

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda lodo335 » 14/02/2016, 16:22

Ciao a tutti, devo procurarmi il secondo strato caldo, ma ho dei dubbi su cosa scegliere. Sapete darmi qualche indicazione su qualcosa di valido che rispetti il limite minimo dei 180 gr?
lodo335
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 24/06/2014, 15:21

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda Pedro » 15/02/2016, 8:47

lodo335 ha scritto:Ciao a tutti, devo procurarmi il secondo strato caldo, ma ho dei dubbi su cosa scegliere. Sapete darmi qualche indicazione su qualcosa di valido che rispetti il limite minimo dei 180 gr?


una qualsiasi maglia tecnica invernale a maniche lunghe rientra tranquillamente nei limiti di peso...

gg
Pedro
 
Messaggi: 1010
Iscritto il: 06/09/2010, 10:42
Località: COMO

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda Mahar » 12/01/2018, 11:07

Rispolvero il post alluce del sorteggio positivo per la CCC... visto che siamo in periodo di saldi nel caso mi servisse qualcosa...
considerando che oltre al guscio in GTX (Magic J) nelle lunghe mi porto sempre anche l'antivento per praticità, abbinando antivento + thermica leggera rientro nell'opzione 2 .. corretto ?
quando dicono intimo termico + maglia + giacca vento intendono l'intimo indossato o ne serve uno in più ?

RIPORTO DA REGOLAMENTO
Non ho capito, potete spiegarmi ?
Anche in agosto, può fare freddo ; hai dunque bisogno di indumenti caldi per correre. Puoi scegliere i seguenti abbinamenti :
Opzione n°1 : 1 indumento caldo a maniche lunghe
Opzione n°2 : 1 biancheria intima calda (un pò + leggera dell’opzione n°1) + una giacca a vento waterproof.
L’opzione n°1 andrà bene per la maggior parte dei corridori, soprattutto in caso di brutto tempo. L’opzione n°2 permette di avere più caldo, ma più leggeri e flessibili.

Ed in pratica, cosa prendo ?
Dipende da cosa metti di solito e dalla tua resistenza al freddo. Approfitta dell’inverno per completare il tuo materiale; la biancheria intima termica più pesante è adatta.
Opzione 1 : un micro-pile ed un indumento termico
Opzione 2 :un indumento intimo termico, una t-shirt a maniche lunghe pesante + una giacca a vento (senza limiti Schmerber o RET)
Avatar utente
Mahar
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/12/2012, 11:00
Località: Inveruno (MI)

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda martin » 12/01/2018, 14:28

Avendo passato il controllo materiale del UTMB (UTMB, CCC o TDS) 6 volte una osservazione statistica mi fa dire che uno delle cose che non viene controllato è quello che hai addosso come maglia né quello che eventualmente porti come secondo strato. Invece il fatto di avere una calzamaglia che arriva sotto il ginocchio (da combinare con calze lunghe) oppure alle caviglie si.
Altre cose che vengono controllati in modo attento sono: giacca, guanti, frontale (2) + batterie di ricambio, fischietto, kit pronto soccorso, bicchiere, berretto, scorte alimentari, borracce o camelback con capacita di portare almeno 1LT di acqua, telefono.
Penso che il secondo strato diventerebbe un elemento importante da controllare solo con previsioni di condizioni proibitivi.

Però, almeno che non c'è una clima anomala con temperature alte di notte, è probabile che un secondo strato può servire durante la notte, quindi non averlo potrebbe essere un problema.
IMHO

Anch'io quest'anno alla CCC (seconda volta) e sicuramente porterò un secondo strato (leggero, medio o pesante secondo le previsioni).
Avatar utente
martin
 
Messaggi: 1881
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda NoTrail » 12/01/2018, 14:58

Quest'anno un secondo strato caldo (tipo Capilene Thermal che è una stufa ma è leggerissimo, seppure un minimo voluminoso) credo che sarebbe stato adeguato. L'anno scorso, sarebbe bastata una qualunque manica lunga di poliestere leggero.

Quoto Martin: occhio al meteo e se fa freddo non lesinare sul peso dello strato caldo, che può letteralmente salvarci la pelle soprattutto di notte.

A.
Avatar utente
NoTrail
Amministratore
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: 23/07/2012, 16:14
Località: Castiglione Torinese

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda Mahar » 12/01/2018, 15:05

perfetto grazie

mi porterò la breath thermo mizuno in caso di meteo brutto e una termica classica in caso di meteo stabile, almeno so che non mi devo comprare un capo apposta da 180 gr...
Avatar utente
Mahar
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/12/2012, 11:00
Località: Inveruno (MI)

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda Gaggio » 12/01/2018, 20:45

Immagine

Non è un secondo strato, ma è un opzione che può risultare molto utile
Quest'inverno ho optato per la soluzione gilet imbottito da mettere sopra baselayer, in quei momenti in cui si esce di casa e si è ancora freddi, poi, iniziando a correre, si può togliere e infilare dentro il marsupio, per poi rimetterlo nella camminata defaticante finale. In caso di pioggia e freddo, sta bene sotto la giacca waterproof senza impedire i movimenti
L'ho usato solo un paio di volte, in situazioni in cui ho trovato il ghiaccio sull'asfalto della ciclabile che costeggia il fiume, con una temperatura sotto i 2 gradi, me lo sono tolto dopo 10minuti di corsa.
E uno di quegli oggetti in più che ti possono cambiare la giornata, in certe situazioni.
Avevo anche dei running vest molto belli e funzionali di Montura e Odlo, ma li ho dati via perchè non potevo impacchettarli e metterli nel marsupio....
Avatar utente
Gaggio
 
Messaggi: 3320
Iscritto il: 05/09/2010, 14:37
Località: La Banda dei Malandrini - Prato

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda deeago » 12/01/2018, 23:31

Interessante!

@Mahar quest'anno sono salito a vedere il passaggio dei primi al col du Bonhomme. Vestito in modo conforme al materiale obbligatorio di gara (pur senza essere in gara), salito in velocità da les contamines, tremavo violentemente dal freddo nella mezz'ora in cui sono rimasto lì. E tutto solo perché salendo al passo il vento aumentava e mi sono coperto troppo tardi.

Alle volte alla CCC hanno trovato bufera di neve al Col Ferret.

Hai tanto tempo per sperimentare, ma valuta anche capi più caldi della Breath Thermo. Conta che un pile leggero può non arrivare neanche ai 180gr.
Avatar utente
deeago
 
Messaggi: 3154
Iscritto il: 10/09/2010, 9:15
Località: MILANO

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda Mahar » 13/01/2018, 10:30

grazie ... farò un po' di ricerca e di esperimenti...
Avatar utente
Mahar
 
Messaggi: 227
Iscritto il: 13/12/2012, 11:00
Località: Inveruno (MI)

Re: UTMB materiale: secondo strato caldo

Messaggioda geo » 13/01/2018, 14:20

Per conto mio occorre distinguere fra materiale obbligatorio e ciò che serve se fa realmente freddo.
2016, CCC: materiale obbligatorio in zaino e Tète aux Vents in canotta sciallo sciallo alle 2 di notte.
2017, UTMB: secondo strato più goretex (salewa 3 strati) addosso. Tutto ok quando andavo, freddo e brividi violenti ai ristori notturni quando mi fermavo e alla ripartenza.
Il fatto è che, quando sei bagnato, il materiale traspirante non tiene comunque caldo se il caldo non lo generi muovendoti. Io avevo messo in più nello zaino (12 l) un piuminetto di quelli leggeri e mi ha salvato la gara. Lo indossavo in ingresso ai ristori e lo levavo 5 min dopo la ripartenza.
Questo per dire che occorre rispettare il regolamento ma comunque anche adeguarsi alle condizioni reali.
Buona Cham a tutti , quest'anno passo.
Avatar utente
geo
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 24/10/2012, 14:06

Torna a Materiali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti