SPIRITO TRAIL • Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?
Pagina 4 di 4

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 23/09/2019, 15:48
da mircuz
A proposito degli zombi del Tor, questi hanno la brutta abitudine di trascinarsi in maniera piuttosto veloce, a dire di un giornalista e runner che l'anno della vittoria di Iker Carrera aveva provato a stare alle costole dello spagnolo per cercare di intervistarlo, ma dopo un po' aveva dovuto desistere perché non reggeva il passo :mrgreen: :lol:

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 13/10/2019, 21:53
da mircuz
La notizia della maratona corsa sotto alle due ore ha generato varie discussioni pro e contro. In una di queste c'è stato chi, criticando i vari "aiuti" a cui Kipchoge è ricorso per battere questo record, ha affermato che lei già considerava aiuto "illecito"la possibilità al Tor di avere l'assistenza di amici/parenti nelle basi vita, figurarsi avere le lepri che ti fendono l'aria e il raggio laser che ti indica la traiettoria ideale. Mi ha sorpreso un po' questa presa di posizione. Non avrei mai pensato ci fosse chi in una gara come il Tor considerasse antisportiva l'assistenza per cambiarsi una maglietta o ricaricare i dispositivi! Poi sono d'accordo che un aiuto di questo genere possa farti guadagnare anche diverse ore, ma, a mio avviso, in una competizione particolare come appunto il Tor de Geants, il discorso cronometrico e di classifica è così marginale che mi sembra assurdo prendere una posizione contraria. Sono io a pensarla in maniera distorta?

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 8:18
da ap77
Mircuz, secondo me "sfigati" al quadrato.
l'impresa ( STRAORDINARIA ) di Eliud ha generato tantissimo hype e moto sul web.
Una massa di persone, molti rosiconi il cui moto annuo è inversamente proporzionale, ha sollevato un attacco di invidia e blablabla.
il 90% di questi , secondo me, NON ha idea di cosa voglia dire correre un attimo a 2'50''.
O , come me, probabilmente non corre a questa velocità da quando si aveva 10 anni e si scappava dopo aver suonato i campanelli.

1h59'40'' a 2'50'' e hanno pure il coraggio di dire "Ma".
anche io sono tollerante, MA se li incontro a questi ;)

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 8:45
da cianix
Tra l'altro l'ultimo km lo ha fatto a 2'40" e da solo, con un'acccelerazione finale impressionante, dato che la proiezione fino al 41° era di 1:59'50" .

Notizia di ieri invece il nuovo record femminile: il tempone della Radcliffe che resisteva da 16 anni è stato abbattuto dalla Kosgei a Chicago, con un 2:14'04"!

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 8:46
da cianix
Tra l'altro l'ultimo km lo ha fatto a 2'40" e da solo, con un'acccelerazione finale impressionante, dato che la proiezione fino al 41° era di 1:59'50" .

Notizia di ieri invece il nuovo record femminile: il tempone della Radcliffe che resisteva da 16 anni è stato abbattuto dalla Kosgei a Chicago, con un 2:14'04"!

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 8:57
da mircuz
Andiamo un po' fuori discussione, ma casomai ne apriamo una ad hoc. Per come l'ho vista io, Kipchoge ha voluto dimostrare che è possibile umanamente scendere sotto quel muro, anche se, al momento, solo in presenza di condizioni particolarmente favorevoli. Che poi attorno ci sia marketing, nella nostra società al momento funziona così, basta restare lontani dagli eccessi del calcio.
E' poi interessante vedere come siamo influenzati da simboli e numeri. Questo fatto del scendere sotto le "2 ore" è puramente una convenzione dettata dal nostro sistema di misurazione del tempo, come in alpinismo scalare tutti gli 8000 ha senso per chi usa il sistema metrico decimale ma non per chi usa scale diverse. Certo, ha corso veloce, il ragazzo, ad una età in cui i calciatori, per rigirare il coltello nella piaga, il più delle volte sono "in pensione"...

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 9:11
da ap77
mircuz ha scritto:Certo, ha corso veloce, il ragazzo, ad una età in cui i calciatori, per rigirare il coltello nella piaga, il più delle volte sono "in pensione"...


in pensione dopo aver vissuto , tantissimi ma non tutti a onor del vero, in situazione 1000mila volte meglio di Kipchoge.

Re: Tor del Géants. Non più seguito come un tempo?

MessaggioInviato: 14/10/2019, 14:21
da suzukidr650
mircuz ha scritto:Andiamo un po' fuori discussione, ma casomai ne apriamo una ad hoc. Per come l'ho vista io, Kipchoge ha voluto dimostrare che è possibile umanamente scendere sotto quel muro, anche se, al momento, solo in presenza di condizioni particolarmente favorevoli. Che poi attorno ci sia marketing, nella nostra società al momento funziona così, basta restare lontani dagli eccessi del calcio.
E' poi interessante vedere come siamo influenzati da simboli e numeri. Questo fatto del scendere sotto le "2 ore" è puramente una convenzione dettata dal nostro sistema di misurazione del tempo, come in alpinismo scalare tutti gli 8000 ha senso per chi usa il sistema metrico decimale ma non per chi usa scale diverse. Certo, ha corso veloce, il ragazzo, ad una età in cui i calciatori, per rigirare il coltello nella piaga, il più delle volte sono "in pensione"...


Non dimentichiamo che il signore in questione detiene il record del mondo in maratona "vera" di 2.01.39, quindi si, le lepri, si la macchina, si tutto, ma stiamo parlando di un fuoriclasse come ce ne sono pochissimi al mondo