Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

La sezione "News" confluisce in "Gare Trail", che raccoglierà sia le anteprime sia le cronache
Regole del forum
La sezione "News" confluisce in "Gare Trail", che raccoglierà sia le anteprime sia le cronache
Marietto
Messaggi: 2433
Iscritto il: 06/09/2010, 13:35

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da Marietto »

E' una scelta...un ultra-trailer che, ad esempio, in una stagione fa 2-3 gare over 100 km e 3-4 gare under 100 km spende l'equivalente di un TOR (senza considerare i costi di trasferta che se faccio più gare sono decisamente maggiori della trasferta per un TOR).
Ecco che allora a livello economico in una stagione non cambia niente.
Ovviamente ci sono i pro e i contro....
I contro è che è rischioso puntare tutto solo su una gara....ma se ad esempio volessi io fare il TOR nel 2019 sicuramente non farei nessuna gara, mi farei i miei bei allenamenti e "investirei" tutto sul TOR.
Il pro, sempre a mio parere, è che il TOR "vale" (ritornando al concetto prima esposto) decisamente molto di più che tutte le gare messe assieme.
Se parliamo poi dei "servizi" il TOR è una macchina ben collaudata testata anche in situazioni meteo sfavorevoli.
E poi, al di là dei numeri e dei servizi, l'aria e l'atmosfera che respiri al TOR non la respiri in nessuna altra gara.
Quindi io rimango dell'idea che il TOR è una scelta accessibile (anche economicamente) seppur con un certo rischio...
Avatar utente
Canx
Messaggi: 98
Iscritto il: 08/01/2015, 23:20
Località: Genova
Contatta:

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da Canx »

Io nutro tutto l'amore possibile per il Tor,
per me è LA corsa di trail definitiva.
Però penso che si stia esagerando, in 3 anni se non sbaglio il prezzo è salito di 200€, e per quanto sia un'organizzazione impeccabile ed una macchina gigantesca mi sembra che inizi ad essere sproporzionato il prezzo anche per il Tor. In media una gara si aggira intorno ad 1-1.5€ al km, qui siamo quasi al doppio anche rispetto a corse come UTMB e sorelle, che non mi sembra abbiano niente da farsi insegnare da vda trailers rispetto al Tor (oltre al fatto che al tor i 10€ del sorteggio mica te li rimborsano, e son già 20000 euro facili in tasca)
Poi qualcuno parla di iscrizioni in perenne aumento, ma ne siete certi? a me non risulta sia stato proprio così, dopo i picchi di 2-3 anni fa... Certo che agli organizzatori interessa ben poco, finchè ci saranno 800 paganti..
Avatar utente
fifty
Messaggi: 324
Iscritto il: 14/03/2014, 18:06
Località: Matajur

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da fifty »

Anch'io penso che la spesa per partecipare al Tor sia giustificata. Uno per tutti, il costo delle cabine elitrasportate in quota con lo scopo di presidiare i colli e controllare il passaggio dei concorrenti.
La 100 miglia dell'Istria costerà meno, però manca di controlli in alcuni punti nevralgici del percorso, rendendo semplice per i disonesti farsi autotrasportare da un check-point all'altro; ed è una gara del world tour...
La qualità dell'esperienza si paga, l'accoglienza nella basi vita, umana e materiale, del tor non ha paragoni, anche secondo l'opinione di svizzeri e francesi; io stesso l'ho potuta sperimentare, da modesto ritirato del tot dret.
Poi certo, vi sarà quello che ha mangiato la pasta scotta, quello che ha fatto la fila per cenare, quello che ha dormito male. Ma se leggete i resoconti di altre gare simili il Tor al confronto è un albergo a 5 stelle.
Trovo che anche i paragoni strettamente economici con i trail autogestiti lascino il tempo che trovano: al Tor sei accudito dal primo all'ultimo chilometro, sei seguito dal satellite, entri in una dimensione in cui sei il protagonista, e questo ti dà una carica, un'importanza e un'autostima che mai e poi mai potrai trovare se te ne vai in giro con gli amici. Ed è quello che in massima misura, si spera, ti aiuta a finire la corsa.
Marietto
Messaggi: 2433
Iscritto il: 06/09/2010, 13:35

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da Marietto »

Facciamo due conti paragonando UTMB e TOR ?
Ok ok...sono due gare completamente diverse ma sono le prime due che mi vengono in mente se penso a ottima organizzazione ed evento di un certo calibro...e sono anche quelle citate da CIANX.
L'UTMB costa 262 € per 171 km = 1,53 €/km
Il TOR costa 750 € per 330 km = 2,27 €/km
E fino a qui niente di nuovo....ma se facciamo un conticino un pò diverso?
l'UTMB costa 262 € per un tempo massimo di 46,5 ore = 5,63 €/h
Il TOR costa 750 € per un tempo massimo di 150 ore = 5 €/h
Se poi considero che una gara più è lunga e più ha costi organizzativi alti e che il TOR ha numero di volontari in rapporto al numero partecipanti almeno il doppio dell'UTMB...beh..questa si invece che è una nuova prospettiva interessante...no?

PS...(visto che è stato citato in qualche post precedente)....il triatleta che parteciperà all'Ironman di Cervia viaggia sui 33,5 €/h :lol:
mike72
Messaggi: 64
Iscritto il: 10/10/2016, 13:34

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da mike72 »

Il Tor per me è un sogno, e se Dio vorrà, tra qualche anno mi piacerebbe tanto potervi partecipare.

Ho letto con attenzione tutte le vostre considerazioni, e, in linea di massima, credo anche io che il prezzo possa essere giustificato da una macchina organizzativa enorme, da una grande professionalità in tema di sicurezza, controlli, ristori, basi vita, volontari e quant'altro.
Dai racconti di chi vi ha partecipato sembra poi che realmente il Tor rappresenti in qualche modo un'esperienza unica, irripetibile, anche nel mondo della gare Ultra Trail.

E poi, fatti due conti, se provo a dire: "ok, tra 2 anni tento l'iscrizione al Tor", oltre ad allenarmi un po' di più, mi metto in una scatolina 35 € al mese (tipo quando da bambino mettevo via gli spiccioli durante l'anno per comprarmi i fuochi di capodanno :D :D ) e l'iscrizione è fatta!!! Scherzi a parte, son cifre che, magari con qualche piccola rinuncia qua e là, sono ancora abbordabili....personalmente, poi, se mai dovessi arrivare a finire il Tor lo farei sicuramente in non meno di 149 ore e qualche minuto, quindi la spesa sarebbe ancora più giustificata ;) !

Quello che mi lascia un po' perplesso, come qualcuno poco sopra ha già fatto notare, è il significativo aumento della quota di iscrizione negli ultimi due anni: si è passati da 550€ di 2 anni fa, ai 650€ dello scorso anno, ai 750€ del 2019...il 36% di incremento in 3 edizioni, correggetemi se ho sbagliato.
Non so, forse sono aumentati alcuni costi, è migliorata ancora di più la sicurezza, l'abbondanza ai ristori...magari qualcuno è più informato su questi aspetti....sicuramente l'aumento non è stato indifferente.

Un saluto e un augurio di un bellissimo 2019 a tutti!!

michele
giotizi
Messaggi: 230
Iscritto il: 12/09/2010, 20:37

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da giotizi »

Fantastica l'analisi di Marietto... da cui derivo due considerazioni:

- Ci doveva essere un motivo per cui l'anno scorso ho fatto solo due "triathlon di paese" e non l'Ironman Cervia... ora lo ho scoperto...grazie Marietto, ai 33,5€/h non avevo pensato!!! :)

- Ho finito due Tor, il primo in 149,55 ore (arrivando ultimo!) e il secondo in 149,05 ore. Pensavo di essere io scarso...ma ora ho capito che il vero motivo di andare piano era quello di spendere solo 5€/h e quindi meno di una molto meno attrattiva e più costosa UTMB :) :) :)

Scherzi a parte, io resto scarso e invece il mio consiglio a chi vuole sognare e a chi può permetterselo economicamente è di provare la lotteria senza indugio...

Vivrete l'esperienza più bella - sportivamente parlando - che neppure potrete immaginare prima di averla vissuta. Unica "controindicazione", come dice il caro amico Massimo, diventerete portatori sani di una "malattia"...una malattia bella!

Nel 2016 a valle del primo Tor scrissi un racconto che finiva così:

"E’ stata un’esperienza unica, unica, unica, più intensa e totalizzante di quel che potessi solo minimamente immaginarmi...ho vissuto come in una bolla per 7 lunghi giorni e notti e dormendo solo 9 ore in totale...I paesaggi, le persone, le sensazioni del mio corpo e del mio cuore rimarranno per sempre con me....Tor mi hai davvero conquistato... e come dice il buon Vasco....oggi come non mai “siamo liberi, liberi di sognare”....ed infatti sognare le montagne e i colli è quello che sto continuando a fare da 10 giorni a questa parte...perchè il Tor è un qualcosa che ti resta dentro, che lo si chiami mal di Tor o altro, ti resta dentro, forte e a lungo...!"

Buoni sogni a tutti.

Giorgio
Avatar utente
massimom
Messaggi: 471
Iscritto il: 20/04/2012, 18:36

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da massimom »

Portnoy rispetto certamente la tua opinione pur non comprendendone la motivazione tanto più che dici di non ambire a fare il Tor e quindi il problema non sussisterebbe. Permettimi di dissentire sul fatto che con 750€ fai un anno di gare, se parliamo di trail , che ovviamente si corrono in montagna, per un padano come me significa ad ogni gara una trasferta di non meno di 400 km a/r ( molte volte assai di più ) con relativo pernottamento e annessi pranzo e cena, considerato ciò credo che il costo/ gara salga almeno a 300/500 € se penso di fare una decina di gare all'anno ( per me sono un pò di più ) credo di non sbagliare dicendo che 750 € siano pochini per un anno di attività.
Dici che non esistono imprenditori che incassano in anticipo , dipende da quanto sei bravo a creare il bisogno nel cliente , ti faccio un esempio :non lontano da dove vivo costruiscono automobili considerate quanto di meglio al mondo, bene, se vuoi una Ferrari o una Pagani devi mettere sul banco svariate decine di migliaia o centinaia di € e poi attendi mesi se non anni per avere la tua macchina , altro esempio di zona ti vuoi concedere una cenetta alla Francescana dal buon Bottura devi attendere 6/8 mesi prima di sederti a tavola e non so, non avendo mai pensato di andarci, se anche qui devi confermare con caparra.
Resta il fatto che nè le supercar nè le cene a 4 stelle mi interessano e ovviamente non mi pongo il problema dei costi giusti o sbagliati che siano.
Il Tor è secondo la mia opinabile opinione la Ferrari del trail e se per correrlo devo spendere tot sta solo a me decidere se " investire " o no, esistono mille altri sport più o meno costosi che posso fare in alternativa.
Con amicizia
Massimo
Avatar utente
alky
Messaggi: 76
Iscritto il: 15/09/2010, 11:19
Località: nerviano

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da alky »

Ciao a tutti,
ho letto i vari messaggi e apprezzo tutti i differenti punti di vista e il modo in cui sono esposti.

Credo che purtroppo anche il Trail, almeno quando sfocia nell'organizzazione delle gare, ricade nelle leggi del mercato.
Niente e nessuno possono, dal mio punto di vista, impedire agli organizzatori del Tor di scegliere la loro strategia nel gestire l'evento. In questo caso l'incremento degli introiti derivanti dalle iscrizioni è perseguita da svariati anni con la consapevolezza che i sogni non hanno prezzo; almeno fino ad un certo punto: il prezzo di soglia. A 750 euro probabilmente ci saranno ancora i sorteggi non so se continuerebbe ad esserci se il costo d'iscrizione fosse 900 o 1.200 euro.
Solo a titolo di esempio nella maratona di NY i costi di partecipazione al sorteggio per il pettorale variano da 260 dollari a 360 per un non americano e se si vuole il pettorale sicuro bisogna organizzarsi per tempo con un tour operator. Insomma nulla di nuovo sotto il sole.

Tornando al Trail, nel 2018 mi sono iscritto a LMIT di maggio 2019. Costo 23 euro per una gara di 55km splendida (già fatta in passato).
Nel 2018 ho fatto l'OUT a Bergamo. Costo 150 euro per una gara di 140km inappuntabile sotto tutti i punti di vista e con pochissimo da invidiare a ultra più blasonate. Mi fermo.
Ognuno di voi ha storie simili da raccontare e fortunatamente sta a noi scegliere quando e dove gareggiare.
Buon sogno a tutti!

PS
alla maratona di NY non ho mai desiderato andare al Tor sì.
Avatar utente
deeago
Messaggi: 3342
Iscritto il: 10/09/2010, 9:15
Località: MILANO

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da deeago »

Marietto ha scritto:[...]
PS...(visto che è stato citato in qualche post precedente)....il triatleta che parteciperà all'Ironman di Cervia viaggia sui 33,5 €/h :lol:
:lol: :lol: :lol:
fede_
Messaggi: 10
Iscritto il: 26/10/2016, 16:00

Re: Tor des Géants (Ao) 06-14.09.2019

Messaggio da fede_ »

Sono contento di aver sollevato nuovamente un po' di sana discussione in merito... :)

Vorrei mettere sul piatto un altro punto di vista della questione, che forse farà sorridere ai più, ma che per quanto mi riguarda è uno dei motivi per cui mi sono innamorato di questo sport....mi riferisco al famoso Spirito Trail, quell'etica che contraddistingue noi trailers e che si concretizza nel rispetto dell'ambiente in cui corriamo, nel rispetto verso il prossimo e nel rispetto delle regole del gioco.
Nella mia visione "romantica" e forse utopica, mi piacerebbe che anche gli organizzatori delle gare fossero caratterizzati dallo stesso Spirito Trail (visto che da molti è giustamente citato all'interno dei regolamenti delle corse e che - ad esempio - è sbandierato dagli organizzatori come motivazione principale per i premi non in denaro destinati ai vincitori delle gare).
Questo vorrebbe dire distinguersi dalle leggi economico/finanziarie che governano il mondo, il cui unico obiettivo - come citava massimom da buon Imprenditore - è quello di creare bisogni e consumatori su cui impostare il proprio modello di businness.
E vorrebbe dire anche distinguersi da eventi sportivi simili quali maratone, triathlon, etc.

Attenzione: non sto dicendo che chi ha fatto dell'organizzazione di eventi come il Tor il proprio lavoro debba morire di fame. Trovo assolutamente una buona cosa che l'importanza e la responsabilità connessa all'organizzazione di un evento del genere dia da mangiare a molte persone e che gli organizzatori guadagnino di conseguenza.

Mi piacerebbe ci fosse semplicemente più trasparenza in merito, sarebbe bello che gli aumenti delle quote fossero perlomeno giustificate, che i bilanci degli eventi fossero più limpidi.
Aumenti ingiustificati di 100 euro all'anno, senza considerare i 10 euro di preiscrizione a fondo perduto non mi sembra siano sinonimi di spirito trail né tantomeno di etica sportiva, così come non mi sembra che organizzatori di altre gare blasonate (come le già citate UTMB e LUT) si comportino nello stesso modo, pur avendone la possibilità.
Bloccato