LEadville 2021, il ritorno di Krupicka

Tutto ciò che è trail!

Moderatore: leosorry

cianix
Messaggi: 1312
Iscritto il: 30/09/2013, 21:29
Località: ridente

Re: LEadville 2021, il ritorno di Krupicka

Messaggio da cianix »

Sì, ma Krupicka ha 38 anni, è nel pieno della maturazione fisica per le gare di questo tipo, semmai credo ci sia più da stupirsi che fosse così competitivo a 23 anni.
Avatar utente
mircuz
Messaggi: 3178
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: LEadville 2021, il ritorno di Krupicka

Messaggio da mircuz »

Invece io sono molto stupito dal risultato di Anton. Vero che spesso in gare di ultratrail è necessario maturare una certa esperienza per cui non è raro che molti atleti raggiungano i migliori risultati quando sono non più giovanissimi. Nel caso di Anton, però, abbiamo un atleta che da parecchi anni ormai non gareggia più e non si allena specificatamente per la corsa a causa di problemi fisici. Arrampicate e giri in bici sono le sue attività predilette, ma fare il risultato che ha fatto su una gara molto "corribile" è a mio avviso stupefacente. Non riesco a capire come ha fatto ad accumulare volumi di allenamento intensi senza infortunarsi nuovamente. Altro caso è quello di D'Haene, recente vincitore di UTMB, in cui abbiamo il caso di un atleta che, pur non gareggiando tantissimo, rimane a livelli top da molti anni oramai. Qui abbiamo una continuità di gare e allenamenti di corsa senza cali fisici o infortuni gravi che indicano una gestione del corpo e del carico degli allenamenti veramente esemplare (e un po' di buona genetica).
Avatar utente
seacat
Messaggi: 368
Iscritto il: 02/02/2014, 12:32
Località: Bari e Gela
Contatta:

Re: LEadville 2021, il ritorno di Krupicka

Messaggio da seacat »

argento ha scritto:Su irunfar c'è anche una considerazine interessante sul fatto che praticamente ripetuto il tempo di 15 anni prima con cui aveva vinto la competizione:
https://www.irunfar.com/fifteen-years-o ... -longevity
è davvero interessante. Se ci pensiamo all'epoca aveva l'approccio di fare tonnellate di base, anche se, ritengo, meno di quello che ha poi fatto dopo il 2010, quando è diventato famosissimo (quindi aerobico Z1 per capirci, tantissimo) e oggi, 15 anni più anziano, allenandosi molto meno della corsa ma facendo cross training (bici= grande base aerobica; arrampicata = forza, funzionale e non, a pacchi) ha ottenuto il medesimo livello prestazionale di allora
Rispondi