Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Anteprime e cronache

Moderatore: maudellevette

Regole del forum
Questa sezione è dedicata alle anteprime e ai racconti delle gare.
Nel titolo scrivete il nome della gara, la provincia e la data di svolgimento.
youngblood
Messaggi: 48
Iscritto il: 18/07/2019, 7:31

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da youngblood »

mircuz ha scritto: 29/06/2022, 13:04 Seconda parte. Le gare sono belle e l'atmosfera internazionale merita di essere vissuta, al di là di chi critica l'eccesso di commercializzazione. Ci sono però un paio di punti negativi che vorrei sottolineare: primo, ma è mai possibile che l'organizzazione non sia in grado di approntare un'area di parcheggio per chi come me non risiedeva in paese? Tra il ritiro pettorale, la gara, le vasche in piazza e giri vari ho speso un patrimonio di soste a pagamento! Secondo, non è possibile ricavare un sentiero da Croda da Lago a Cortina che non metta a rischio l'incolumità dei concorrenti? In discesa me la cavicchio, e in quel tratto avrò superato una cinquantina di persone, ma l'ho fatta con la luce del sole, prima che piovesse e che ci passasse una mandria di bisonti! Non oso immaginare in che condizioni l'avranno trovato le retrovie della lunga. Altra pecca gravissima, imperdonabile; il chiosco della birra chiuso per gli arrivi del Cortina Trail? Ma stiamo scherzando? Con quello che si paga, sporco e stanco, devo fiondarmi in un bar per bere una birra? Vergogna! :lol:
Ci credi che quando ho tagliato il traguardo, finito dopo 120km, non ho avuto la forza di prendere la birra che c'era compresa col pettorale?
Non me lo perdonerò mai
ap77
Messaggi: 750
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da ap77 »

e a grande "non" richiesta anche io lascio la mia.

CT 20117 e 2018 fatte come esordio quasi . amore totale.
rilancio con UD 2021 - ritiro per lampi, crisi e conseguente paura e ansia al Giau per lampi

UD 2022 - deciso a chiuderla, costi quel che costi. chiusa e infatti ora una delle caviglie sembra uno zampone.
presa con stra-calma, pochi picchi oltre i 160 battiti, media di 127. portata a casa in 19 h e rotte. una cazzo di infinità volendo essere onesti. ammetto di non aver fatto una gara di corsa, ma una escursione a passo veloce, con forse 6 ore di corsa lenta. sono pienamente conscio di essere estremamente lontano dalla prestazione sportiva, ma dentro un'esperienza fantastica.

per me bello fino al Giau, giornata spettacolare, tramonto epico, primi bui con stellata.
anzi fino alla tenda NF che segna l'arrivo della forcella post Giau, per me la più infame. Felice di averla fatta al buio così da non realizzare quanto è dritta.
Poi dopo una tortura. Mi unisco al coro di chi chiede una variante meno infame da Croda del Lago a Cortina. L'ho fatta con diversi trenini, superando ed essendo superato, e poi ho "scortato" due della LUT che erano senza torcia, forse ne avrei avuto per risparmiare 10' ma va stra bene così.
Il boscodimm@#a è veramente tale. Era notte, umido, per fortuna non freddo ma terribile. Vedi giù Cortina ma realizzi che stai scendendo a 22'/km !
Arrivo a dire che non credo farò mai la LUT anche per quello,...io oltre le 14-16 ore non mi diverto più, ma immaginarmi dopo 26-27 ore a fare quel bosco mi mette angoscia.
poi ovviamente a Novembre mi iscriverò alla lottery e mi rimangerò tutto :)

per il resto tutto TOP come sempre. si forse il riso al ristorante è più buono, ma chissenefrega.
Una micro pecca il mega tappo alla prima rampa della UD, prevedibilissimo in quanto passaggio su ponte in legno. fermi 45' al freddo, ho pagato a Braies con una sosta tecnica "importante" ;)
e poi peccato non condividere i sentieri con la Cortina Trail. mi tocca sempre sentire " tu fai la lunga o la corta" ...80 km e la chiami corta !

Non so se la rifarò mai più, ma consiglio a tutti di spaccarsi i menischi per provare a fare una gara del genere almeno una volta. per 364 giorni l'anno sei un pirla che corre tanto, sempre, all'alba con lo zaino.
Poi arrivi a Cortina, e per un weekend sono gli altri che la mattina dormono che sono dei Pirla, tu sei nel posto giusto al momento giusto.

nota negativa, lo scempio che si vede degli impianti nuovi dal Col Gallina. vero che forse eviteranno pullman, ma in estate a vedere i boschi tagliati così si sta male.

bravi a tutti. e Grazie ai volontari. dovremmo ricordarci che sono VOLONTARI, e che tranne i primi 100 tutti gli altri se aspettano 20'' non li stanno perdendo, ma stanno guadagnando in riposo..purtroppo la maleducazione c'è sempre.

aloha
ap77
Messaggi: 750
Iscritto il: 09/12/2015, 17:01

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da ap77 »

[/quote]
Ci credi che quando ho tagliato il traguardo, finito dopo 120km, non ho avuto la forza di prendere la birra che c'era compresa col pettorale?
Non me lo perdonerò mai
[/quote]

Shame on you :)
elenadv
Messaggi: 42
Iscritto il: 03/08/2019, 7:17

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da elenadv »

Io, grazie al ragazzo straniero arrivato subito prima di me ASTEMIO, ho ricevuto 2 birre all'arrivo.
Scolate entrambe, naturalmente, oltre alla lattina scroccata al ristoro abusivo Mortisa camminando verso il traguardo.
Tanto l'avevo buttata in vacca da un pezzo.
Comunque per essere sul punto di dovermi ritirare a Misurina (1 barretta di frutta +2 caramelle=150 kcal in 42 km con 5 attacchi dissenterici) è stata una mezza impresa finirla.
Sulla salita verso il rifugio Auronzo mi girava la testa e mi sentivo svuotata di ogni energia, poi ettolitri di thè caldo in cima mi hanno rimessa in sesto abbastanza da proseguire.
Terza LUT, la più lenta ma la più sofferta... però la bellezza dei luoghi e del contesto ti fa superare difficoltà che normalmente ti farebbero mollare e comunque pur soffrendo ne vale sempre la pena.
Mi piacerebbe rifarla con un obiettivo di tempo in futuro, per ora mi accontento di averla portata a casa 3 volte su 3 e questa volta nonostante il crono vale pure doppio...anche perché sono riuscita a fare la seconda parte pur se fisicamente sfatta dopo la nottata difficilissima, con un approccio mentale veramente positivo e mi sono goduta quasi tutto (tranne gli ultimi maledetti tre strappetti in salita).
Concordo: boscodeme**a era meno infido nelle edizioni precedenti, francamente lo preferivo come era prima.
Jacopo
Messaggi: 86
Iscritto il: 03/08/2019, 12:35
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da Jacopo »

Così per informazione sappiate che alternative al sentiero del meraviglioso bosco dem… ce ne sono: una è il nuovo sentiero (inaugurato nel 2019) “Gores de Federa”. È bello, ben attrezzato con ponti suggestivi su un torrente impetuoso con cascate, è sufficientemente tecnico ma sicuramente è più facile dell’altro e può ricongiungersi a Mortisa come quello originale.
Se un tracciatore LUT legge questo, ci faccia una pensata, a mio parere la gara sarebbe ancora più bella.
sgabot
Messaggi: 7
Iscritto il: 26/11/2019, 22:29
Località: vicenza

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da sgabot »

farò il bastian contrario,sarà che ci sono arrivato con le gambe buone,ma io nel boscod...a mi son divertito un sacco!
Avatar utente
mircuz
Messaggi: 2963
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da mircuz »

Anche per me il Boscodemmerda è stata una opportunità per "vendicarmi" di tanti concorrenti che mi avevano passato in un momento di crampi, ma, pensando ai concorrenti più lenti e soprattutto a che ci arriva dopo tante ore sulle gambe e di notte, credo che un sentiero più umano sarebbe solo un miglioramento dell'esperienza di gara. I masochisti vadano pure alla Barkley :lol:
Pier 62 DT
Messaggi: 305
Iscritto il: 13/10/2014, 11:43

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da Pier 62 DT »

Io devo seguire sgabot, praticamente ho sentito tanto parlare di questo bosco demm... che quando ho corso la lut (2019) praticamente non mi sono accorto di passare quello che tutti (quasi) criticano ,se poi mi dite che è verso la fine, be nonostante il mio tempo alto gli ultimi 10/11 li ho corsi tutti e non ho trovato quell inferno, ma sarò stato io talmente cotto da non accorgermi seppur di corsa.
Avatar utente
mircuz
Messaggi: 2963
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da mircuz »

Guarda, ho fatto un Cortina Trail veramente silenzioso, nel senso che c'era molto meno dialogo del solito tra i concorrenti, a parte il tratto finale dove arrivavano imprecazioni da tutte le parti :lol:
Avatar utente
El_Gae
Messaggi: 918
Iscritto il: 27/08/2014, 14:35

Re: Lavaredo Ultra Trail (Bl) 23-26.06.2022

Messaggio da El_Gae »

Pier 62 DT ha scritto: 12/07/2022, 20:50 Io devo seguire sgabot, praticamente ho sentito tanto parlare di questo bosco demm... che quando ho corso la lut (2019) praticamente non mi sono accorto di passare quello che tutti (quasi) criticano ,se poi mi dite che è verso la fine, be nonostante il mio tempo alto gli ultimi 10/11 li ho corsi tutti e non ho trovato quell inferno, ma sarò stato io talmente cotto da non accorgermi seppur di corsa.
Il problema di Boscodemm... è la gestione di tutto quello che è successo prima: se ci si arriva lessi è la classica discesa che mette il carico da 11 sul fisico. Ovviamente chi fa la LUT o UD è statisticamente più a rischio di arrivare lì con la spia della riserva ben accesa, ma ho amici che l'hanno sofferta tantissimo anche quest'anno al CT mentre io, nonostante un po' di disorientamento dovuto al cambio di percorso, non l'ho trovato così impossibile (mi è sembrato lungo, quello sì, ma alla fine i km totali quelli erano e quelli sono rimasti, per cui...)

Va detto che nel 2019 (o forse dall'anno prima) il percorso è stato cambiato rispetto a "boscodemm the original" delle edizioni The North Face. C'era un pezzo ripidissimo tra sassi, fango e radici in cui, io, arrivato lì lesso, ma lesso, non sapevo letteralmente dove andare a mettere i piedi. Come fosse il percorso 2019 e 2021 non lo so, dicono meno cattivo degli anni precedenti.
Quest'anno, causa lavori forestali, lo hanno ulteriormente modificato e, dicono, re-incattivito. Ma, ripeto, è tutto molto soggettivo. Io, a parte il pezzo di zigzag tra alberi e radici, l'ho trovato perfino corribile. L'unica cattiveria sono stati i 3-400 metri di salita ripida a metà discesa che, non avendoli messi in conto, hanno più che altro fiaccato il morale.
Rispondi