Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Anteprime e cronache

Moderatore: maudellevette

Regole del forum
Questa sezione è dedicata alle anteprime e ai racconti delle gare.
Nel titolo scrivete il nome della gara, la provincia e la data di svolgimento.
Avatar utente
gambacorta
Messaggi: 264
Iscritto il: 29/10/2014, 17:39

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da gambacorta »

Corry ha scritto: 12/06/2022, 16:11 Effettivamente a fare tutta la discesa infinita col buio stavo andando fuori di testa. :D
L’anno scorso senza il Tivan ero riuscito a fare almeno la prima parte con un pochino di luce e ti assicuro che fa la differenza ;)
io essendoti arrivato dietro ho fatto da dopo Cibiana col buio della seconda notte, ma diciamo che ci sono abituato, 3 su 3 :lol: :lol:
Avatar utente
Corry
Messaggi: 1587
Iscritto il: 05/06/2014, 16:36

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da Corry »

Quanto ci hai messo rispetto all’anno scorso? Io un’ora in più 2515vs2610
Avatar utente
gambacorta
Messaggi: 264
Iscritto il: 29/10/2014, 17:39

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da gambacorta »

io 5' secchi in più :D 28h55' Vs 29h00' :mrgreen: ....

quest'anno ci avrei anche messo meno, ho perso un po di tempo a M Pioda con un'amico e poi la discesa della Calada l'ho fatta pianissimo, avevo 3 davanti non proprio fulmini, ma pur'io non volevo rischiare visto che col buio non riuscivo a capire il grado di scivolosità del fondo e non mi andava per niente di rischiare
Avatar utente
Corry
Messaggi: 1587
Iscritto il: 05/06/2014, 16:36

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da Corry »

Io non riesco a capire solo perché nel tratto Zoppe Talamini che su strava viene chiamato dxt6 ci ho messo ben mezz’ora in più del 21 e del 19. Tutto il resto mi sembra nella norma.
Avatar utente
gambacorta
Messaggi: 264
Iscritto il: 29/10/2014, 17:39

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da gambacorta »

probabilmente perchè quest'anno il ristoro era posizionato più avanti rispetto gli anni scorsi e il segnemto quindi comprende anche il tempo fermo al ristoro, questa potrebbe essere la spiegazione
Avatar utente
Corry
Messaggi: 1587
Iscritto il: 05/06/2014, 16:36

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da Corry »

Ah giusto! Hai ragione! Tra l’altro sono andato avanti a fare pipì e poi mi sono fermato parecchio. Ho cambiato anche le calze. Bravo!
Avatar utente
gambacorta
Messaggi: 264
Iscritto il: 29/10/2014, 17:39

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da gambacorta »

... giusto due righe le metto anche qua :mrgreen:

mi sono iscritto a questa 3^ Extreme 103 solo per far compagnia (moralmente perché lui naturalmente va più di me) a @Matteo visto che per lui era la prima volta sulla lunga ed aveva bisogno quantomeno di un conforto morale, io oramai sono un anzianotto della manifestazione (7^ partecipazione) tant’è che prima di partire trovo un sacco di amici in gara, tra ragazzi del forum e non; aspettative prestazionali non ne ho, a me basta arrivare e godermi il “viaggio”.
Cena al pastaparty, poi vestizione e alle 22 si parte; come al solito rimango basito di come i runners partano abbomba in gare così, ok i primi 3 km sono su asfalto e in leggera discesa ma IO (passato da tutti) li ho fatti a 5’30” :pale: , che per chi sa come mi alleno comprende …. la pacchia come al solito dura poco perché dal 3° in poi si sale. La serata è stupenda, il cielo terso e la luna quasi al tondo; fa un po’ fresco, forse sui 4/5° ma per me va benissimo … fino alla prima fontana al 6°km sono in con uno dietro, credo straniero, io mi fermo a far acqua e quello prosegue, sento i due volontari presenti li dire …”ah ce ne sono altri 2 dietro” … e poi …”ah no sono le scope”… azz pensavo si di esser lento ma non a quel punto :nonzo: , con oltre 200 persone alla partenza è la prima volta che mi capita di aver da subito il fiato sul collo dalle scope, incredibile; un po’ questo mi demoralizza perché da subito non voglio dover spingere troppo perché su una gara così la pagherei alla grande e cerco di non pensarci anche perchè i tempi che sto facendo son ben in linea con quelli che m’ero prefissato per finir decentemente.
Mi tocca aspettare l’11° km per effettuare il primo sorpasso ](*,) e ciò mi carica un pochino, e da li in avanti al mio passo supero molta gente; arrivo a Casera Corniglia bene e proseguo solo facendo acqua e vado per Forcella Piccola (tutti posti che avevo ammirato bene la domenica prima visitandoli di giorno mentre ora purtroppo non si vede niente); scavallo e si inizia +/- a scendere, fino al Rif Pramperet e da li poi giù a Malga Pramper che è anche il primo vero ristoro e ci arrivo in 4h15’, avanti una 15^ di minuti rispetto lo scorso anno; ricarico lo stomaco e via verso il Duran con percorso come al solito non facile e visti gli acquazzoni dei giorni precedenti anche reso viscido sulle rocce e radici dall’umido e dai concorrenti che mi precedono, in molti casi mi sembra di avere delle saponette ai piedi e 2/3 voli non me li risparmio. Intorno al 20^ km mi passa il primo della 72km, partito 2h dopo di me, i soliti missili terra aria :hail:
Al Duran ci sono in 7h15’, 30 km scarsi e 2400d+ (poi dai cronopassaggi ne conterò una 30^ dietro), sono le 5:15 di mattina e da poco ho tolto la frontale, ora mangio bene perché si inizierà a far sul serio, in serie ci sono Grisetti e Tivan. Poco prima di arrivare all’attacco della salita del Grisetti mi supera uno della 72 e 50 m più avanti vola giù a dx e scompare in mezzo ai mughi e per fortuna che l’han trattenuto altrimenti, sai te! Da solo non ce la fa a risalire e lo aiuto; per fortuna, a parte aver rotto i pantaloncini, non s’è fatto nulla e prosegue e di li a poco mi raggiunge anche il missile di @Paolo, sta facendo un garone sulla 72 e son contento per lui, va su per il Grisetti che sembra un capriolo. Scavallo anch’io, e dopo qualche foto dove si vede lo spettacolo del Pelmo sotto al quale passeremo fra un po di ore,
Immagine
prendo la discesa che st’anno oltre ad essere il solito intrico di rocce e radici è anche umida e memore delle scivolate notturne scendo col freno a mano tirato, pazienza.
A Malga Grava ci arrivo assieme ad @Enrico, lui sta facendo la 55 ed è tra i primi 20 (chiuderà 15° grandissimo) due parole di incoraggiamento ed ognuno per la stessa strada ma con velocità diverse naturalmente :asd2:
Ora c’è il Tivan, l’ho già fatto e so che la salita è meno difficile del Grisetti anche se molto più lunga, incontro Valentino che assieme ad un altro accompagnano un terzo ragazzo con una protesi alla gamba sx, mitico :thumleft: , son partiti a mezzanotte per far la 55 …
Immagine
in cima al Tivan ci arrivo in 11h53 43km e 3700d+ (avevo previsto di arrivarci in 11h47’ :salut: ) e ora si scende, vado piano anche più del solito perché ci sono i “cani arrabbiati” della 55 che van veloci e chiedono passo, una ragazza mi passa ma no so come non cada giù, magia della fisica … :-# mi fermo a far un po’ di foto prima del Coldai poi scendo a Malga Pioda,
Immagine
Immagine
qua mi raggiunge @Carlo, che fa la 55, me lo aspettavo li o poco dopo, e poco più avanti anche Gabriele, n’altro mio amico della 55 … ho perso un po’ troppo tempo nella discesa fino a Pioda e non me lo aspettavo, da qui in avanti la gara si fa più di resilienza, conosco praticamente a memoria tutto, con calma scavallo il Fertazza e poi arrivo allo Staulanza in 15h32’ 57km e 4300d+ (una ventina di minuti di ritardo rispetto al 2021)…. metto in carica veloce telefono, orologio, leggo 2/3 messaggi e vedo che @Matteo era appena ripartito da li, quindi il tempo che mi riassetto ed è avanti di circa 30/35’ ... riparto dopo 30’ di sosta, passaggio sotto al Pelmo e saluto gli ultimi concorrenti di 72 e 55 che girano giù a dx per chiudere la loro gara, d’ora in avanti sarò praticamente da solo e mi mancano quasi 40km da fare.
Arrivo a Zoppè che supero due ragazzi ma sono sempre a +20’ rispetto al 2021 …. li però finalmente trovo una birra, ristoro top, e mi piace proprio, col caldo che c’è non riesco a mangiare bene, le solite cose mi schifano un po’ e ciò non va bene perché le ore davanti sono ancora tante, li non mangio neppure il brodo che mi offrono perché so che al Talamini ci sarà brodo vero, di tacchino, e così sarà e li mi fermerò a far pasto completo, compreso caffettone lungo.
La salita al Monte Rite è sempre più ignorante, il profilo sulla carta è la solita bugia, mettono circa 500d+ in 5 km, naaa 500d+ negli ultimi 2,3 km di quei 5 ma anche li alla fine ci arrivo e vedo che, nonostante tutto, sono tornato in vantaggio rispetto i tempi 2021 quindi ho recuperato più di 25’ dallo Staulanza in poi, molto bene.
Immagine
Faccio discesa sempre con calma e arrivo a Cibiana con 1h di vantaggio sul cancello, qua ci son un altro paio di ragazzi e poco dopo se ne aggiungono altri 2 ….io faccio veloce metto su la frontale, mangio quasi niente perché non mi va e riparto, ma non mi vesto e così dopo neanche 1 km sento un’arietta fresca così mi fermo per mettere manicotti e smanicato e qui oltre a tre ragazzi che proseguono, mi raggiunge anche un micio, si un bellissimo gattino tigrato ben curato col collarino (quindi è di qualcuno) e molto affettuoso, si fa anche accarezzare, butto giù un gel e riprendo a salire l’ultima salita lunga che finirà dove inizia la Calada … un altro km e mi vedo una frontale davanti che sta scendendo, mi ragigunge, cazz.. è @Matteo che sta scendendo a Cibiana a ritirarsi, lo vedo è bianco in viso e trema tutto, non posso che confortare la sua saggia decisione, peccato.
Proseguo e dopo nemmeno un altro km mi sbuca di fianco nell’oscurità il gattino, mi sta accompagnando e lo farà fin su in cima, dove lo dico ai ragazzi dell’assistenza e mi dicono che è di una loro amica del paese e che fa sempre così. Arrivo alla Calada che sono le 22:30 di sera dopo 24h30’ di gara e per l’ennesima volta me la becco di notte vedo il fondo un po’ scuro e mi metto sul chi va là perchè non riesco a percepire il grado di scivolosità quindi calma e gesso e scendo piano, nonostante tutto raggiungo i 3 davanti che mi avevano passato prima ma li mi accodo per farla in compagnia, sono un po’ lenti ma chissenefrega, oramai la vittoria è l’arrivo. Una volta giù, come detto da altri ci si arrampica per il sentiero che non c’è che se non fosse per i volontari che ci sono non si vedrebbe e poi via verso Rif. Bosconero, 26h di gara 15’ più dello scorso anno quando arrivai alla fine in 28h55’; faccio due conti a mente e mi dico che arriverò fuori tempo massimo, amen l’importante è arrivare e non farsi male. Dal Bosconero primi 2 km in discesone sul bosco con molte foglie e radici ma per fortuna asciutto, poi inizio il solito saliscendi che mi pardi far meglio rispetto al 2021 arrivo ad un certo punto e guardo l’orologio, segna 28h e a me mancano 6km, cazzo dai ce la faccio, so che c’è ancora una salita rognosetta ma poi quasi tutta discesa e dopo il zigo zago nel paesetto arrivo al traguardo dove vedo il crono segnare 29:00:12-13-14-15…… e fermarsi a 32, figooo ho chiuso anche stavolta :winner:
Sono le 3 di notte, st’anno il box della birra è ancora aperto e mi ci tuffo all’istante, mi dicono che è pure rimasto un piatto di pasta e non posso che accettare volentieri, è freddo ma in quel momento sarebbe buono anche morsicare il tavolo, TOP

Immagine
Avatar utente
Boborosso
Messaggi: 147
Iscritto il: 17/01/2020, 15:12

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da Boborosso »

Complimenti per averla portata a casa!

Partire a manetta è sempre da stupidi, è incredibile come la stragrande maggioranza delle persone corra troppo velocemente nei primi tratti, sia che si tratti di un 3000 m che di una 100 km... (mea culpa, mea culpa, mea grandissima culpa...)

Grazie per il racconto
Avatar utente
AndreaPD
Messaggi: 815
Iscritto il: 21/04/2015, 13:08

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da AndreaPD »

Complimenti...e io che sono assai preoccupato per una 30 km con 2000 D+, e temo di non farcela....!

Andrea
Avatar utente
Corry
Messaggi: 1587
Iscritto il: 05/06/2014, 16:36

Re: Dolomiti Extreme Trail (Bl) 10-12.06.2022

Messaggio da Corry »

Boborosso ha scritto: 16/06/2022, 11:00 Complimenti per averla portata a casa!

Partire a manetta è sempre da stupidi, è incredibile come la stragrande maggioranza delle persone corra troppo velocemente nei primi tratti, sia che si tratti di un 3000 m che di una 100 km... (mea culpa, mea culpa, mea grandissima culpa...)

Grazie per il racconto
Anche al Tor lo si fa figurati in una gara sprint come la DXT! :-)
Scherzi a parte qui sei costretto per non trovarti davanti in salita gente che va veramente troppo piano...
Rispondi