Ultra Trail Lago Maggiore (VB) 1-2/10/2022

Anteprime e cronache

Moderatore: maudellevette

Regole del forum
Questa sezione è dedicata alle anteprime e ai racconti delle gare.
Nel titolo scrivete il nome della gara, la provincia e la data di svolgimento.
Rispondi
Avatar utente
leosorry
Messaggi: 7773
Iscritto il: 05/09/2010, 9:13

Ultra Trail Lago Maggiore (VB) 1-2/10/2022

Messaggio da leosorry »

II HOKA Ultra Trail Lago Maggiore

Al norvegese Erland Eldrup e a Denise Zacco vittoria e record del percorso del II HOKA Ultra Trail Lago Maggiore

Archiviato con successo il II HOKA UTLM
Pioggia di primati del percorso e record del numero di iscritti


VERBANIA – E’ un quadro straordinario quello della catena montuosa che si affaccia sul Lago Maggiore, teatro di un’accesa battaglia tra i concorrenti delle quattro gare del II HOKA Ultra Trail del Lago Maggiore, appena conclusosi con l’approdo degli atleti a Verbania. A causa delle condizioni meteo, in particolar modo dell’abbondante pioggia caduta nei giorni antecedenti la gara, a poche ore dal colpo di pistola lo staff organizzatore Sport PRO-MOTION A.S.D. ha rivisto il percorso della WILD 81K. Un’evenienza messa in ipotesi durante i mesi di lavoro organizzativo e che la squadra ha saputo trasformare in operatività.

I RISULTATI - La regina della giornata, la WILD 81K, ha visto da subito in testa il norvegese Erland Eldrup, al traguardo in 9h24’41”, che sale sul gradino più alto del podio e porta a casa anche il primato del percorso, precedentemente appartenente, pari merito, a Matteo Breda e Alessandro Macellaro con il tempo di 10h33’58”. Secondo assoluto con il tempo di 11h15’09” Gabriele Teodorani che si impone di poco più di un minuto su Thomas Eichbichler, terzo in 11h16’44”. Completano il podio degli italiani Igor Guido in 11h42’16” e Marco Lotti con il crono di 11h48’06”.

Per le donne vittoria di Denise Zacco che completa le fatiche in 11h55’17” facendo segnare il nuovo primato del percorso, appartenente ex aequo a Chiara Boggio e Sonia Locatelli con 12h28’52”. La Zacco taglia il traguardo in 6^ posizione assoluta generale e con circa un’ora di vantaggio su Giulia Zanovello che chiude con il tempo di 12h52’43” in netto vantaggio sulla norvegese Maria Erichsen Overland, terza in 13h29’10”. Chiude il podio italiano Angela Anni in 14h39’47”.

Vittoria della BRAVE 52K in 6h13’48” per Filippo Canetta (Runaway Milano), nome di spicco del mondo trail, che stacca di netto Lorenzo Aimar (ASD Podistica Valle Vairata), al traguardo in 6h22’25” a sua volta in notevole vantaggio su Marco Bellini (Runcard) che chiude la sua prova in 6h34’20”. Gara femminile vinta da Marta Poretti in 7h32’49” seguita da Sandra Fazio in 8h11’36”. Chiude il podio Federica Pala in 8h24’33”.

Si registra il primato del percorso maschile anche per la SCENIC 37K dove Alberto Pieropan (Durona Team) taglia il traguardo in 3h43’59” abbassando il crono di 3h59’30” di Fabio Montanari. Seconda piazza per il danese Anders Poul in 3h49’52” tallonato da Saverio Ottolini, terzo assoluto e secondo italiano in 3h50’35”. Sesto assoluto e terzo italiano Andrea Vola, al traguardo in 3h57’20”.

Gara femminile che incorona Elena Platini (Luciani Sport Team), su queste rive già vincitrice dell’ultima edizione della Mezza dei Due Laghi e che qui conclude le sue fatiche in 4h27’10” strappando il primato del percorso di 4h30’50” appartenente ad Anna Cremonesi. La Platini conquista la prima piazza in netto vantaggio su Silvia Guenzani (GS Fulgor Prato Sesia), seconda in 4h52’58” e tallonata da Nora Gilardi (Atl. Susa Adriano Aschieris) al traguardo in 4h59’18”.

Vittoria della SUNSET 18K in 1h25’32 per Luca Levati che strappa il primato del percorso a Francesco Guglielmetti che lo deteneva con 1h26’12”. Levati si impone di oltre un minuto su Paolo Boneschi, al traguardo in 1h26’42” a sua volta con un vantaggio di due minuti su Thomas Geneselli che completa le sue fatiche in 1h28’21”. Al femminile si impone Simona Cargnino che con 1h40’41” sottrae il primato del tracciato a Nora Gilardi, lo scorso anno prima in 1h49’51”. Secondo posto per Valeria Baldoni con 1h55’36” e terzo per Alice Casali in 2h00’14”.
Rispondi