Sindrome del Tunnel Tarsale

Preparazione, alimentazione, gestione gara

Moderatore: blackmagic

Rispondi
hasta1977
Messaggi: 60
Iscritto il: 04/09/2017, 20:54
Località: Zola Predosa (Bo)

Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da hasta1977 »

Sul forum non ho trovato nulla,quindi apro un bel post con la speranza di aiutare qualcuno ad accorciare un po’ i tempi nella diagnosi di questa patologia poco diffusa….

Fine marzo inizio con forte prurito alla pianta piede sx.
Durante una passeggiata alcuni gg dopo alluce completamente informicolato,ma non ci faccio più di tanto caso…
Il gg dopo corro e dopo mezz’ora torno a casa,comincio a capire che qualcosa non va…
Stop corsa ,provo a fare rulli ma anche lì alluce tende ad intorpidirsi…,a volte anche dopo la camminata che porta fuori il cane …
Ai formicolii si associano , bruciore al secondo e terzo dito, dolore sotto al primo metatarso e sopratutto fenomeno di reynaud ( dito cambia colore,da bianco a cianotico per diventare poi rosa nel giro di pochi minuti). Ma il male è subdolo;….5 minuti dopo che mi fermo o siedo,… tutto magicamente scompare e sembra di non avere nulla ,….tranne alla mattina dove per i primi 10 passi pare di avere un chiodo al centro della pianta del piede.
Comincio il pellegrinaggio dai medicini
Faccio Doppler , elletromiografia, esami del sangue, ecografia: tutti negativi
Morale basso ma ho la piscina e in qualche modo riesco riesco a fare qlc piccolo giro in bici sempre con pause ogni 45 minuti per massaggiare il piede…
Intanto il mio ortopedico di fiducia alza bandiera bianca ,….ma mi indirizza da uno specialista.
ViSita dopo alcuni giorni,mi guarda ,muove il piede,esegue il test di tinel e decreta la sentenza….dopo 50 gg… SINDROME DEL TUNNEL TARSALE ( nervo tibiale posteriore viene compresso sotto al malleolo mediale fra i tendini flessori delle dita e l’arteria )
Suggerisce infiltrazione ma mi dice anche che se nn funziona bisogna operare ……e chiaramente l’infiltrazione non fa nulla…aspetto speranzoso qualche gg,dicono sia a lento rilascio ,ma nulla…nessun beneficio…
Arriviamo così a questi gg…
Fastidì in leggero aumento
Altra visita sempre dallo specialista,…ragioniamo assieme,…il temporeggiare potrebbe danneggiare ulteriormente il nervo in modo irreversibile…
Sono in attesa mi chiami per la data dell’operazione…
Vi tengo aggiornati…
Avatar utente
gogo
Messaggi: 935
Iscritto il: 13/02/2013, 14:16
Località: Parabiago (MI)

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da gogo »

Effettivamente non ne avevo mai sentito parlare.
Grazie per il tuo contributo e un super in bocca la lupo x l'intervento
Avatar utente
motosega
Messaggi: 887
Iscritto il: 05/09/2014, 9:38
Località: In riva all'Adige

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da motosega »

Pure io ti ringrazio per questo intervento, lo reputo di grande interesse.
Spero che tutto si risolva in breve.
In bocca al lupo !
Avatar utente
grigua
Messaggi: 267
Iscritto il: 02/10/2014, 10:32
Località: Genova

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da grigua »

Patologia a me completamente sconosciuta...
Grazie per il contributo e tantissimi auguri ;)
Facci sapere.
Avatar utente
andard
Messaggi: 709
Iscritto il: 16/09/2014, 20:03
Località: lago maggiore
Contatta:

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da andard »

grazie per la condivisione, sicuramente può tornare utile.
hasta1977
Messaggi: 60
Iscritto il: 04/09/2017, 20:54
Località: Zola Predosa (Bo)

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da hasta1977 »

intanto grazie a tutti

vi aggiorno...

Mi hanno operato l'8 giugno trovando grosse vene che comprimevano il nervo; l'operazione ,che pare quindi riuscita essendosi trovato qualcosa di anomalo, in se' è stata banale, è durata circa mezz'ora,mi ha lasciato 8 punti di sutura e le stampelle per 2 settimane .

Il dolore al primo metatarso è scomparso subito e con essi i formicolii/scosse ad alluce e dita dei piedi; sono invece comparse fitte e lievi scosse , inizialmente intense ,nella zona del tallone/caviglia dovute secondo il medico all'irritazione del nervo causata dalla compressione prima e dall'operazione poi.

Ad oggi, dopo circa 25 gg, la zona della cicatrice è ancora un pò gonfia e molto sensibile al tatto(sembra che il nervo sia ora a fior di pelle paragonata all'altra caviglia); sono però tornato in piscina, riesco a camminare bene per brevi tratti e fare un pò di rulli ma senza spingere troppo ( infatti il medico la chiama cyclette...) pena la ricomparsa del formicolii nel tallone, che è vero paiono di natura diversa, ma cavolo, restano sono sempre formicolii (infatti quando accade vado un pò giu col morale).

Secondo il medico è abbastanza normale e servirà ancora un pò di tempo( in base alla sua esperienza variabile da due a quattro mesi post-operazione) affinche vi sia una stabilizzazione completa; mi ha detto di procedere molto a sensazione, parafransandolo ..."osa ma lascia comandare il piede "...

per il momento è tutto.

spero di potervi dare buone notizie prossimamente
Avatar utente
martin
Messaggi: 2681
Iscritto il: 03/10/2012, 7:27
Contatta:

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da martin »

Speriamo che continui a migliorare. Vedrai che questo autunno tornerai almeno a fare qualche corsa.
Forza e auguri per il proseguo.
Avatar utente
grigua
Messaggi: 267
Iscritto il: 02/10/2014, 10:32
Località: Genova

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da grigua »

Auguri hasta1977!
Ci vuole pazienza...vedrai che a breve tornerai come nuovo ;)
Avatar utente
mircuz
Messaggi: 2965
Iscritto il: 26/01/2015, 16:15

Re: Sindrome del Tunnel Tarsale

Messaggio da mircuz »

Speriamo in una ripresa lenta ma progressiva. Il medico mi sembra sappia il fatto suo. Pazienza e fiducia. Forza!
Rispondi